Metodo Classico TrentoDOC

Cesarini Sforza Le Premier Brut Rosé

Trento DOC

Le Premier Brut Rosé nasce da uve Chardonnay e Pinot Nero coltivate negli appezzamenti trentini più vocati ad un’altitudine compresa tra i 450 e i 700 m slm, in quell’area geograficamente limitata dal disciplinare della Trento Doc.

Il lungo periodo di affinamento in bottiglia sui propri lieviti conferisce a Le Premier Brut Rosé finezza ed eleganza e ne eleva le delicate sfumature.

Caratteristiche

  • Vitigno

    85% Chardonnay e 15% Pinot Nero

  • Zona di produzione

    Collina della Trento Doc

  • Esposizione ed altimetria

    Sud, sud-est; 450-700 m s.l.m.

  • Composizione del terreno

    Terreni strutturati, franco-argillosi,
    profondi, ricchi di scheletro (pietre) sciolti fluvio-glaciali da disfacimento di rocce porfiriche, poco strutturati, sabbiosi

  • Forma di allevamento

    Guyot, pergola semplice trentina

  • Densità di impianto

    4.000 ceppi/ha

  • Vinificazione

    Raccolta manuale nella prima decade di settembre e pressatura soffice delle uve intere. Decantazione statica dei mosti, fermentazione a temperatura controllata
    in serbatoi di acciaio inox, affinamento sulle lisi per 6 mesi circa.

  • caratteristiche organolettiche

    Nel calice si presenta con un colore rosato che ricorda la rosa appena sbocciata e ammalia con profumi di frutti rossi e accenni di spezie.

    Setoso ed elegante, con un perlage fine e consistente, Le Premier Brut Rosé di Cesarini Sforza incarna con fierezza il suo territorio d’origine.

Scheda tecnica PDF
Cesarini Sforza Le premier Brut roséCesarini Sforza Le premier Brut roséCesarini Sforza Le premier Brut rosé
Indietro